moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Le mascherine in Italia
sempre da indossare

Obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto e aumento delle multe per chi non rispetta le regole. Sono due dei provvedimenti previsti nel nuovo Decreto del presidente del Consiglio, che sarà approvato questa sera e di cui parlano ampiamente i quotidiani di oggi. Il Dpcm prevede dunque di utilizzare sempre le mascherine, uniche eccezioni i viaggi in macchina da soli, gli spostamenti in moto o in bici, le passeggiate in luoghi isolati. Tamponi per chi arriva da Regno Unito, Olanda e Belgio. Restrizioni anche per le feste private, in particolare sul numero dei partecipanti e divieto di ballo. A suggerire le nuove regole, il Comitato tecnico scientifico (Cts) che, a differenza di molte città del mondo, non ha consigliato nuovi lockdown generalizzati. A proposito di cosa succede altrove, il Corriere fa il punto sulla situazione di diverse metropoli. A New York preoccupa il tasso di contagi in alcune comunità haredi – che il Corriere indica come ebrei ortodossi – con oltre mille contagi in quattro giorni (Repubblica).

Trump e il rientro alla Casa Bianca. “Sto bene, non abbiate paura del virus”, è il tweet del Presidente Usa Donald Trump dopo essere stato dimesso dall’ospedale dove era ricoverato per farsi curare dal Coronavirus. Trump è rientrato alla Casa Bianca dopo tre giorni di ricovero. Secondo i medici migliora anche se non è ancora fuori pericolo, riporta il Corriere.

L’attacco antisemita ad Amburgo. Forte condanna in Germania per l’attacco antisemita contro un 26enne ebreo ad Amburgo. Il giovane è rimasto gravemente ferito alla testa e la procura generale, che ha aperto un’inchiesta per tentato omicidio, segue la pista antisemita. Il responsabile, un tedesco di origine kazaka, è stato fermato dalla polizia ed è ricoverato in una clinica psichiatrica. “Negli ultimi tre anni, – riporta Avvenire – la Germania ha assistito a un aumento esponenziale delle aggressioni antisemite: queste sono triplicate. Solo l’anno scorso, ne sono state registrate 2.032. Il mese scorso, Merkel aveva espresso forte preoccupazione per l’incremento dell’antisemitismo”. Sempre in Germania, riporta La Stampa, le autorità stanno scrivendo un manuale da diffondere in tutti gli uffici pubblici con regole da seguire per non usare lessico razzista.

Ferrara nel segno del Libro ebraico. Torna da oggi e per tre giorni l’undicesima edizione della Festa del Libro Ebraico al Meis di Ferrara. Ad aprire la rassegna, alle 18.00, l’incontro “Il potere del segno”, con Christian Greco, direttore del Museo Egizio di Torino, e rav Amedeo Spagnoletto, direttore del Meis (Corriere Bologna).

Segnalibro. Si intitola The people on the beach – journeys to freedom after the Holocaust, il saggio della ricercatrice inglese Rosie Whitehouse dedicato alla Brigata Ebraica. In particolare a come i suoi volontari,  subito dopo la fine del conflitto, “organizzarono un’operazione segreta per trasportare clandestinamente in Palestina migliaia di sopravvissuti dell’Olocausto, desiderosi di lottare e se necessario combattere per creare lo stato di Israele”, racconta oggi Repubblica.

Carla Nespolo (1943-2020). Molti quotidiani ricordano la figura di Carla Nespolo, presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, scomparsa ieri all’età di 77 anni. “La partigiana di tutti”, scrive Umberto Gentiloni su Repubblica. Il Corriere ricorda come sia stata la prima presidente donna dell’Anpi; mentre la Stampa ricorda il suo impegno contro ogni forma di fascismo, di ieri e di oggi.

Daniel Reichel