moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Magen David Adom Italia:
“Un defibrillatore in ogni Comunità”

Avviata nel 2018 a Milano, la campagna di Magen David Adom Italia “Datti una mossa, dagli una scossa” si propone di installare defibrillatori nel maggior numero di luoghi ebraici in Italia. Un servizio di pubblica utilità, che si ispira al celebre passo del Talmud: “Chi salva una vita salva il mondo intero”. La nuova fase del progetto, sostenuto dall’Otto per Mille UCEI, ha preso avvio nelle scorse ore a Venezia.
L’installazione negli spazi comunitari è stata celebrata con una piccola cerimonia cui hanno preso parte il Consigliere della Comunità Paolo Navarro Dina, la coordinatrice del Magen David Adom Italia Silvia Voghera, il presidente della Municipalità di Venezia-Murano-Burano Marco Borghi, l’assessore comunale Simone Venturini e Laura Ferraioli in rappresentanza del comitato regionale della Croce Rossa Italiana.
Dalle autorità e dai rappresentanti delle associazioni coinvolte è stato più volte sottolineato come un defibrillatore sia una risorsa per tutta la città in uno spirito di ampia collaborazione tra le forze del territorio in funzione del bene comune. Dopo i discorsi ufficiali la cerimonia è proseguita con lo svelamento di una targa che ricorda la donazione che ne ha permesso l’acquisto e un corso di manovre salvavita e uso del defibrillatore, ospitato dalla Comunità e coordinato dall’istruttore della Croce Rossa Davide Filippi, presente anche in rappresentanza del comitato friulano, e Andrea De Rossi, in rappresentanza invece di quello veneziano.

(19 ottobre 2020)