moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

“Offese di Erdogan inaccettabili,
parole che puntano a distruggere”

“Un’ondata di minacce e di odio contro la Francia sta scuotendo il mondo e i valori delle società democratiche. Dobbiamo unirci per confrontarle”. Così il presidente del Consiglio ebraico di Francia Francis Kalifat in un messaggio inviato nelle scorse ore in risposta alle minacce del presidente turco Recep Tayyip Erdogan e all’intollerabile paragone formulato tra islamici nell’Europa di oggi ed ebrei sotto il nazismo.  
Anche il Gran Rabbino di Francia, rav Haim Korsia, ha espresso il proprio sconcerto: “Parole intollerabili visto che sono riferite a una società che è oggi aperta e plurale, rispettosa delle differenze e della pratica religiosa di ciascuno”.
Il Gran Rabbino si è detto preoccupato per un clima di violenza “che inizia sempre con le parole, le parole violente che vogliono distruggere, che non vogliono legittimare il dialogo e la discussione”. Un problema, ha sottolineato, che affligge purtroppo anche altri leader mondiali. 

(28 ottobre 2020)