moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

“Chi salva una vita salva il mondo intero”
Il Magen David Adom fa tappa a Casale

Avviata nel 2018 a Milano, la campagna del Magen David Adom Italia “Datti una mossa, dagli una scossa” ha come fine l’installazione del maggior numero possibile di defibrillatori nei luoghi della presenza ebraica in Italia. Spazi non solo di fruizione comunitaria, ma anche dove solitamente si raccolgono visitatori e turisti che, in tempi normali, frequentano musei, incontri, conferenze. Un servizio di pubblica utilità, che si ispira al celebre passo del Talmud: “Chi salva una vita salva il mondo intero”. Un’iniziativa possibile grazie anche al contributo Otto per Mille UCEI e che dopo le Comunità ebraiche di Venezia, Firenze, Bologna e Trieste ha fatto tappa, nelle scorse ore, anche a Casale Monferrato.
Il defibrillatore è stato consegnato ad Adriana Ottolenghi, vicepresidente della Comunità ebraica cittadina. Sarà installato, ben visibile, nel Cortile delle Api.
La sua presenza, sottolinea Magen David Adom Italia in una nota, “è una buona notizia per tutti, non solo per chi frequenta abitualmente la Comunità e le migliaia di turisti che la visitano ogni anno”. Avere a disposizione un defibrillatore significa infatti “aumentare in modo significativo le possibilità di salvare vite in tutto il quartiere dove è collocato”.

(5 novembre 2020)