moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Il laboratorio dell’annientamento

Con Guida a Se questo è un uomo (Carocci) Alberto Cavaglion ci fa capire il laboratorio dell’annientamento: al centro non sta la macchina ma l’uomo che agisce. Se nel tempo lungo si perde il ricordo dell’orrore, resta la lezione di cosa sia la normalità nei tempi dell’orrore: non le macchine, bensì gli individui che fanno in modo che la macchina funzioni. Come si ripete spesso in questi giorni pensando al nostro oggi: “La normalità era il problema”.

David Bidussa, storico sociale delle idee

(20 dicembre 2020)