moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

24 marzo 1944 – 24 marzo 2021
La Presidente UCEI Di Segni:
“Memoria base per la libertà”

Uscendo dal Mausoleo delle Fosse Ardeatine, dove alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella si è svolta oggi in forma privata una cerimonia commemorativa dell’eccidio del 24 marzo 1944, la Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni ha affermato:

“È la Memoria che costruisce futuro. Che ci dà un indirizzo, una prospettiva. E quella prospettiva è la difesa della libertà, bene inestimabile che, come ci insegna anche la festa ebraica di Pesach in arrivo, siamo chiamati a difendere in ogni generazione con il massimo impegno e sforzo. Lo dobbiamo anche al ricordo di chi, quel terribile 24 marzo di 77 anni fa, perse la vita in questi luoghi di morte e dolore. Trecentotrentacinque vittime inermi della barbarie nazifascista.
I loro nomi siano sempre con noi, ispirandoci ad agire ogni giorno al meglio per far progredire la cultura del dialogo, del rispetto, della fratellanza”.