moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Sorgente di vita
Herzog, l’undicesimo Presidente

Si apre con un servizio sull’elezione del nuovo Presidente di Israele Isaac Herzog la puntata di Sorgente di Vita in onda su Rai Due domenica 6 giugno.
Eletto con un’ampia maggioranza, già parlamentare e ministro in diverse legislature con il partito laburista, il nuovo Presidente è figlio di Chaim Herzog, a sua volta capo dello Stato di Israele dal 1983 al 1993. L’elezione è avvenuta in un momento di forte incertezza politica, nei giorni dell’intesa tra Naftali Bennet e Yair Lapid per guidare una coalizione che include quasi tutti i partiti dell’arco parlamentare escluso il Likud, ma in un quadro che rimane molto fluido. Il ruolo di garanzia della figura del Presidente nell’intervista allo storico Claudio Vercelli.
Il servizio, dal titolo “L’undicesimo Presidente”, è di Adriano Leoni e Daniele Toscano.
La puntata prosegue con un servizio su Eva Fischer, alla quale è dedicata una grande retrospettiva a Cagliari: quattro piani di esposizione e un allestimento arricchito da filmati di repertorio, pennelli, tavolozza, cavalletto e oggetti personali dell’artista. Un viaggio nell’arte e nella storia del Novecento seguendo i diversi cicli pittorici che raccontano anche le vicende personali di un’artista ebrea, nata nel 1920 e scomparsa nel 2015, passata attraverso un secolo avvelenato dagli orrori del nazifascismo. L’intervista ai curatori della mostra Efisio Carbone e Alan Davìd Baumann, figlio dell’artista, e quella alla stessa Eva Fischer, da una puntata di Sorgente di Vita del 2014.
Il servizio, dal titolo “I colori di Eva”, è di Lucia Correale e Adriano Leoni.
Il terzo servizio è dedicato a “Shtisel”, serie tv ambientata nel quartiere ortodosso Geulà di Gerusalemme, che fa da sfondo alle vicende dei personaggi. Protagonista indiscusso è l’anziano rabbino Shulem, vedovo, capostipite di una numerosa famiglia di figli e nipoti, e intorno a loro un’umanità dalle mille sfaccettature, che anima il microcosmo della serie. L’intervista all’attore Dov Glickman, che interpreta Shulem, e alla regista Francesca Archibugi, per indagare le ragioni del successo di una serie ormai “cult”, che permette di entrare in un mondo ai più sconosciuto, in grado di esercitare un grande fascino su milioni di spettatori.
Il servizio, dal titolo “Casa Shtisel”, è di Lucia Correale e Alessandra Di Marco.
La puntata si chiude con un servizio sul padiglione israeliano alla Biennale Architettura di Venezia. “Land. Milk. Honey” è il titolo dell’esposizione, a tratti provocatoria, tra richiami biblici e sensibilizzazione sul tema dell’ambiente, in un Paese che da sempre dà grande importanza alla preservazione della natura. Non senza alcune criticità, come l’estinzione di alcune specie animali nella valle di Hula, un tempo luogo paludoso, bonificato perdendo però la sua grande biodiversità, o come gli allevamenti intensivi delle mucche e la produzione del miele, due industrie che hanno sottratto spazio alle specie autoctone. Il tutto in un Paese famoso per “far fiorire il deserto”. L’intervista ai curatori Dan Hasson e Rachel Gottesman.
Il servizio, dal titolo “Dalla Bibbia alla Biennale”, è di Francesco Candilio e Marco Di Porto.
La puntata di Sorgente di Vita va in onda su Raidue domenica 6 giugno 2021 alle 8.20. Sarà replicata martedì 8 giugno alle 2.10 e domenica 13 giugno all’1.50.
I servizi dopo la messa in onda sono pubblicati sul sito.

(4 giugno 2021)