moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Il direttore del Meis in visita
dal Presidente emerito
‘Grazie a lei più forza
ai nostri progetti educativi’

Incontro a Roma, nella cornice di Palazzo Giustiniani, tra il direttore del Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara Amedeo Spagnoletto e il Presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano.
“Un’occasione per ringraziare sentitamente il Presidente Napolitano”, sottolinea il Meis in una nota. Nelle scorse settimane l’ex Capo dello Stato ha infatti donato al museo il risarcimento disposto a suo favore dal Tribunale Civile di Roma nel processo per diffamazione contro il giornalista Alessandro Sallusti. La scelta era ricaduta sul Meis, aveva dichiarato il Presidente emerito, “quale luogo di memoria della storica presenza ebraica in Italia, di testimonianza delle persecuzioni razziali e della Shoah e di promozione del dialogo e della civile convivenza tra culture, religioni e tradizioni diverse”.
“Il suo generoso contributo, accompagnato dalle sue significative parole di apprezzamento, ci è di sprone nel proseguire la nostra missione con forte senso di responsabilità e con l’impegno di far diventare il Meis ogni giorno di più un luogo di tutti”, il commento del presidente Dario Disegni.
Il Presidente Napolitano ha accolto con partecipazione le parole del direttore Spagnoletto: “Investiremo questa preziosa donazione – ha dichiarato – per potenziare i nostri programmi educativi. Il Meis crede fortemente nelle generazioni future e vuole fornire strumenti nuovi, basi solide e spazi di dialogo ed incontro volti a favorire un mondo più giusto e accogliente”.