moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

“Protagonismi elettorali
sul Museo della Shoah,
cerimonia del Comune inopportuna”

Nelle scorse ore la sindaca di Roma Virginia Raggi ha annunciato la posa imminente della prima pietra del Museo della Shoah a Villa Torlonia, sottolineando: “La memoria è una cosa importante. Ci vuole rispetto”. Proprio quello che, per la Comunità ebraica cittadina, sarebbe mancato in questo frangente.
“La concomitanza con la campagna elettorale – si legge in una nota diffusa in seguito all’annuncio della sindaca, arrivato via social network – rende inopportuna una cerimonia per un progetto che avrebbe dovuto essere inaugurato già anni fa. La memoria è un valore imprescindibile che deve unire la città di Roma e non prestarsi a protagonismi elettorali”. Da qui la decisione di non partecipare all’evento come, sottolinea la Comunità, “a qualsiasi altro evento pubblico di natura elettorale”.