moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Dialoghi tra le generazioni

Il “Dialogo” protagonista anche a Torino e in tutto il Piemonte.
Piazzetta Primo Levi è stato in questo senso il fulcro delle iniziative della Giornata Europea della Cultura Ebraica appena trascorsa: per tutta la giornata, negli spazi dedicati e gestiti dalle diverse associazioni, si sono svolte iniziative interattive attivate dai giovani della Comunità. Oltre a ciò, nel programma, visite alle sinagoghe di Torino e di tutta la regione, oltre che negli antichi ghetti.
Il presidente della Comunità ebraica Dario Disegni e il rabbino capo Ariel Di Porto hanno aperto la Giornata, seguiti dai saluti dei rappresentanti della Regione Piemonte e della Città di Torino, dei presidenti del Comitato Interfedi e del Comitato Diritti Umani, dai rappresentanti delle altre religioni cittadine, tutti ospitati all’interno del Centro Sociale della Comunità Ebraica.
Di fronte alla sinagoga erano presenti i punti informativi dell’Amicizia ebraico-cristiana, dell’Adei, dell’Archivio Terracini, della Biblioteca E. Artom, del Comitato Amici Centro Peres per la Pace, del Gruppo di Studi Ebraici e della Libreria Claudiana.
Nel pomeriggio è iniziato il dibattito “Dialoghi tra le generazioni”, durante il quale è stata presentata la
posizione tradizionale dell’ebraismo riguardo al dialogo e alla trasmissione intergenerazionale. Sono state poi illustrate le esperienze della scuola ebraica di Torino e del Pitigliani Centro Ebraico Italiano di Roma. Sono intervenuti in presenza il Rabbino Alberto Moshè Somekh, Barbara Napolitano, della scuola ebraica torinese, e in collegamento Giordana Menasci e Anna Orvieto, consigliere del Centro Pitigliani. Ha coordinato Ori Sierra.
Anche altre città del Piemonte sono state coinvolte nell’iniziativa, con visite guidate alle sinagoghe
e cimiteri: Asti, Alessandria, Carmagnola, Chieri, Cuneo, Ivrea, Mondovì e Saluzzo.

(13 ottobre 2021)