moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

L’antisemitismo è grave sempre

“Proprio nella settimana del Giorno della Memoria” è una sottolineatura ricorrente in tanti commenti che si leggono e si sentono, in queste ore, nel riportare i dettagli dell’aggressione, fisica e verbale, patita da un dodicenne ebreo in provincia di Livorno da parte di due ragazze quindicenni. Certo, il calendario questa annotazione la rende evidente ma, non per questo, di una qualche rilevanza.
L’ignoranza e il pregiudizio, chiaramente articolati verbalmente e nei fatti, evidenziano la necessità di un contrasto continuo e palese. Peraltro è un disastro culturale ed educativo quello proprio delle due ragazze.
Ampia la solidarietà espressa, alla quale mi unisco, all’aggredito e alla sua famiglia. Un plauso per il pronto e chiaro intervento dell’amministrazione Comunale di Campiglia Marittima.
Non è un’aggravante il fatto che l’aggressione sia avvenuta poco prima del 27 gennaio: episodi di razzismo come questi sono gravi sempre.

Gadi Polacco

(25 gennaio 2022)