moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Formazione e impegni comuni,
la Direzione Interforze in Israele

Sedici membri della Direzione Interforze composta da Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza sono in arrivo in Israele. Ad attenderli una settimana di incontri organizzati dal ministero della Diaspora e dalla IMI – Academy for Advanced HLS Training, centro di riconosciuta eccellenza nella formazione delle forze speciali, anche nel contrasto alla minaccia terroristica. Numerosi i temi che saranno approfonditi, con focus sia sull’Italia che sull’Europa.
“Un’iniziativa che è il frutto di una convergenza con le istituzioni ebraiche e che nasce con l’intento di rafforzare i nostri rapporti e impegni comuni” spiega Gianni Zarfati, coordinatore nazionale per la sicurezza delle Comunità italiane.
La partenza del gruppo è stata preceduta da un momento d’incontro voluto dall’ambasciatore d’Israele in Italia Dror Eydar e dalla presidente UCEI Noemi Di Segni e che ha visto la partecipazione delle massime cariche istituzionali: a testimoniare la speciale attenzione rivolta a questo progetto la presenza del capo della Polizia Lamberto Giannini, del comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Teo Luzi e di quello della Guardia di Finanza Giuseppe Zafarana.
Il viaggio si sarebbe dovuto svolgere già lo scorso anno, ma era stato poi rinviato a causa dell’emergenza sanitaria.

(Nell’immagine: l’incontro che ha preceduto la partenza della missione)