moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

New York Times,
Joseph Kahn alla guida

Due volte vincitore del Premio Pulitzer, l’ex corrispondente da Pechino Joseph F. Kahn è il nuovo direttore del New York Times. Entrerà in carica da inizio giugno, subentrando a Dean Baquet. Si tratta, riferiscono i media americani, del quinto direttore ebreo nella storia della prestigiosa testata, tra le più influenti al mondo. Attuale numero due della redazione, Kahn ha guidato il desk internazionale del NYT dando un forte impulso alla sua transizione sul digitale. Ha 57 anni ed è il più anziano dei tre figli di Leo Kahn, un uomo d’affari di Boston che prima di impegnarsi in campo imprenditoriale aveva intrapreso, per un breve periodo, la carriera di reporter. Risalendo più indietro nella genealogia le sue radici sono nella Lituania ebraica. “In un’epoca di polarizzazione e partigianeria, anziché inseguire il barometro della politica, vogliamo rinnovare l’impegno ad essere indipendenti” le prime dichiarazioni di Kahn nell’assumere l’incarico.