moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Alberto Finzi (1922-2022)

È scomparso all’età di 100 anni Alberto Finzi, ebreo alessandrino che fu protagonista nella lotta di Resistenza al nazifascismo. Era il padre del Rav Ariel Finzi, che a partire dal Primo settembre, dopo vari anni di servizio a Napoli, assumerà l’incarico di rabbino capo a Torino. La città in cui i suoi genitori, attivi anche nella ricostruzione comunitaria post-bellica, avevano scelto di impegnarsi e dar vita a una nuova famiglia.
Finzi era stato partigiano nelle valli di Boves, in provincia di Cuneo. Un luogo di grande fermento in quei giorni di scelte coraggiose e con il quale aveva coltivato nel tempo un legame forte. Proprio a Boves, non a caso, aveva festeggiato in giugno il traguardo del secolo di vita con accanto tanti familiari e amici. “Ebreo orgoglioso delle sue origini e della sua appartenenza”, lo ricordano i suoi cari in questa triste ora. 
Ad attestare il suo contributo alla Resistenza anche un quadro, scoperto in circostanze fortuite e toccanti. “Dopo tanti anni, in una scampagnata domenicale, accompagnato da mia mamma, si recò a visitare Boves, per ricordare i trascorsi di quei tempi, e per mostrarle i luoghi dove si nascose combattendo i nazisti, i fascisti e l’antisemitismo”, ha raccontato il figlio Ariel a un giornale locale. “Il caso volle che la loro attenzione cadesse su alcuni manifesti pubblicitari, posti sulle bacheche del Comune proprio quel fine settimana, in occasione dell’apertura della mostra della pittrice Adriana Filippi al museo della resistenza di Boves. Naturalmente e senza indugio, si recarono a visitare la mostra”. Fu così “che, con estremo stupore, mio padre Alberto riconobbe sé stesso in un quadro, insieme a suo fratello Achille: con grande emozione chiamò gli operatori per rivelare loro non solo del proprio quadro, ma anche della sua personale conoscenza e amicizia di gran parte dei personaggi raffigurati nei vari quadri”.
I funerali di Alberto Finzi si sono svolti questa mattina, con partenza dalla casa di riposo di via Galliari. Sia il suo ricordo di benedizione.

(Nell’immagine: i festeggiamenti per i 100 anni di Alberto Finzi; alle spalle un quadro che lo raffigura insieme al fratello durante la lotta partigiana a Boves nell’inverno del 1943)

(8 agosto 2022)