moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Tag: hitler

…pentimenti

Benissimo allora: si è pentito. La Shoah è tornata a essere una tragedia vera e non una battuta da osteria, il rispetto per gli sterminati è stato ristabilito, e tutti siamo contenti: lui si è pentito e ha fatto ammenda …

Qui Roma – Una serata fra amici

silvioDopo il preludio negli scorsi giorni di una visita della signora Francesca Pascale al Museo Ebraico di Roma con pranzo e visita al Portico d’Ottavia, ieri sera, in un ristorante del quartiere ebraico romano è stata la volta di una …

Berlusconi, la Memoria e gli ebrei italiani

In un ampio servizio (“Why Do Italian Jews Tolerate Berlusconi’s Trivialization of the Holocaust?”) che compare sulla prestigiosa testata giornalista online statunitense The Daily Beast, ci si chiede perché gli ebrei italiani tollerino una volgare distorsione e strumentalizzazione della Memoria …

Strumentale a cosa?

anna segrePersonalmente ho trovato la replica del nostro ex presidente del Consiglio ancora più inquietante della sua stessa sparata. Ormai sappiamo che da lui ci si può aspettare di tutto e certi paragoni assurdi se arrivano da quella direzione possono offendere, …

“Anche questo è negazionismo”

giacomo todeschiniLa recente affermazione da parte del leader della Destra italiana di una sua rassomiglianza agli ebrei perseguitati durante la Shoah è più grave di quanto si sia forse pensato.
Per capirne non solo la brutale volgarità, ma intenderne anche la …

Gattegna: “Il paragone tra la famiglia di Berlusconi e gli ebrei sotto Hitler offende l’Italia e la Memoria”

gattegna“L'Italia repubblicana è un paese democratico. La Germania nazista era una spietata dittatura governata da criminali che teorizzavano e commettevano i più gravi delitti contro l'umanità. Contro gli ebrei i nazisti si accanirono con spietata crudeltà tanto che, alla fine di quel tragico periodo, gli ebrei dovettero contare oltre sei milioni di morti". Così il presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna nel commentare l'anticipazione del libro “Sale, zucchero e caffè” uscito venerdì 8 novembre in cui Silvio Berlusconi, rispondendo a Bruno Vespa, racconta che i suoi figli dicono di sentirsi “come dovevano sentirsi le famiglie ebree in Germania durante il regime di Hitler”. "La vita degli ebrei d'Europa sotto il nazismo fu segnata da un vortice nero di violenza, persecuzione, morte. Una catastrofe che non è soltanto del popolo ebraico ma dell'umanità intera - prosegue Gattegna - Ogni paragone con le vicende della famiglia Berlusconi è quindi non soltanto inappropriato e incomprensibile ma anche offensivo della memoria di chi fu privato di ogni diritto e, dopo atroci e indicibili sofferenze, della vita stessa”

Ewald Heinrich von Kleist (1922-2013)

Ewald Heinrich von Kleist, uno dei protagonisti del fallito attentato del 1944 contro Adolf Hitler – un testimone anche lui, pur se in un senso differente da ciò che normalmente si intende con questa parola – è morto pochi giorni …

Storie – La Rosa Bianca che si oppose a Hitler

Spesso dimentichiamo che anche in Germania ci fu chi si oppose ad Hitler, al nazismo e alla persecuzione degli ebrei. Settant’anni fa, il 22 febbraio 1943, tre esponenti del movimento di resistenza della Rosa Bianca, (Sophie e Hans Scholl e …