Tag: renzo gattegna

Il discorso di Renzi alla Knesset
Israele, l’amicizia italiana

governoContinua a far parlare di sé, il discorso pronunciato dal presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi alla Knesset, il parlamento israeliano. Un intervento tenuto per dimostrare la vicinanza di Roma a Gerusalemme, per ribadire la solida amicizia che lega i …

I valori della Memoria

Schermata 2014-01-27 alle 11.12.05In occasione delle celebrazioni del Giorno della Memoria al Quirinale alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna ha pronunciato il seguente discorso:

“Illustre e caro Presidente Napolitano, illustri autorità, cari …

UCEI e MIUR – Tutelare la Memoria viva. Siglato un nuovo impegno

viaggio memoriaUna circolare per consolidare il lavoro di Memoria svolto congiuntamente dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. Firmatari il ministro Maria Chiara Carrozza e il presidente UCEI Renzo Gattegna, impegnati in queste ore nel …

La relazione del presidente UCEI – “Risorse e futuro”

gattegnaIl presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna ha pronunciato nel corso del Consiglio UCEI la seguente relazione introduttiva:

Un anno e mezzo dopo l’inizio del nostro mandato, avendo ormai impostato e definito l’assetto della nuova struttura nata dalla …

“Il 2014 un anno per la dignità umana”

gattegnaIl presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna ha dichiarato: "Desidero rivolgere a tutti gli italiani i più fervidi e calorosi auguri per le festività che si andranno a celebrare. Auspico che il nuovo anno porti in dote un futuro migliore per le nostre famiglie e per le persone che abbiamo più care. Ciascuno di noi è chiamato a contribuire al bene comune mettendo al servizio della collettività le migliori energie fisiche e intellettuali con la consapevolezza che ogni individualità è parte di un tutto e che quel tutto rappresenta un sistema di valori irrinunciabile per chi crede nell'Italia democratica e plurale. Il mio auspicio, anche alla luce del crescente disagio sociale, è che sia soprattutto un 2014 all'insegna dell'Altro: l'Altro come valore, l'Altro come essere umano da rispettare nella sua dignità così da rendere le diversità fonti di ricchezza e non di conflitto".

Guardare in faccia il nostro futuro

gattegnaPer guardare in faccia il passato è necessario applicarsi allo studio e sviluppare capacità di analisi e di critica. Per guardare in faccia il futuro le stesse qualità non sono sufficienti, ne occorrono anche altre molto più rare, come dimostra …

Pregiudizi in prima serata – “Un passo falso che deve essere condannato”

“Nella società della comunicazione le parole hanno un valore e una centralità imprescindibile. Possono emozionare, avvicinare, unire. Ma possono anche contribuire, nei modi più diversi, a diffondere ostilità e pregiudizio. La performance del comico Alessandro Bianchi, protagonista della prima serata di un canale che si rivolge prevalentemente a un pubblico giovane come Italia1, è in questo senso emblematica.

Giornata della Cultura ebraica – Gattegna: “A porte aperte”

Il presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane ha pronunciato a Napoli, in occasione della Giornata europea della Cultura ebraica 2013, il seguente discorso, alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: Illustre e caro Presidente Napolitano, illustri autorità, cari amici, questo nostro nuovo incontro, qui a Napoli, è motivato da ragioni apparentemente molto diverse fra loro: la celebrazione delle eroiche Quattro Giornate che portarono alla liberazione della città dal giogo nazifascista e la quattordicesima edizione della Giornata Europea della Cultura Ebraica che sono lieto e onorato di dichiarare ora, assieme al Presidente della Repubblica italiana, aperta. Napoli, che è sede di una piccola, ma gloriosa comunità ebraica, è quest'anno città capofila di questo grande appuntamento con la cultura dedicato, per scelta dei rappresentanti di tutti i Paesi europei, al tema “Ebraismo e natura”. (...)