moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Salvini: “Allarme razzismo
invenzione della sinistra”

rassegnaUn nuovo gravissimo episodio di razzismo in Italia. Un cameriere senegalese è stato picchiato a sangue da quattro uomini, tra i 35 e 40 anni, nel centro di Partinico (Palermo). “II giovane senegalese è rimasto immobile davanti ai suoi aggressori, ha abbassato lo sguardo sperando che il branco si limitasse agli insulti. Invece Dieng Khalifa, 19 anni, è stato picchiato a sangue da almeno quattro uomini, tutti residenti nella zona” spiega Repubblica.
I quotidiani segnalano anche questo tweet, pubblicato in serata dal ministro Salvini: “L’allarme razzismo è una invenzione della sinistra, gli italiani sono persone per bene, ma la loro pazienza è quasi finita. Io, da ministro, lavoro da 58 giorni per riportare sicurezza e serenità nelle nostre città”.

Nuove alleanze strategiche tra Israele e Arabia Saudita? Come spiega Maurizio Molinari su La Stampa, gli sceicchi custodi dei luoghi santi dell’Islam a Mecca e Medina “vogliono impedire alla Turchia erede dei sultani ottomani di insediarsi nella Città Vecchia di Gerusalemme e per riuscirci stanno ponderando una possibile, storica, intesa con lo Stato ebraico”. Anche per questo, viene riportato, un alto dignitario saudita ha recentemente detto: “Come arabi dobbiamo riconoscere che Gerusalemme è sacra per gli ebrei come Mecca e Medina lo sono per i musulmani”.

Il disegnatore satirico Stefano Disegni, sul Fatto Quotidiano, parla del suo collega israeliano Avi Katz che ha da poco perso il lavoro al Jerusalem Report per una vignetta, ispirata alla Fattoria degli Animali di George Orwell, in cui Netanyahu ha le sembianze di un maiale. “Uno che ha semplicemente, onestamente esercitato il Preziosissimo Sacrosanto Diritto di Satira” scrive Disegni del collega.
Da Israele arriva anche la notizia dell’arresto di Jorit Agoch, street artist napoletano che stava realizzando un murale omaggio a una giovane palestinese in carcere per aver aggredito alcuni soldati israeliani. Il Mattino segnala le parole del sindaco Luigi De Magistris, che ha detto: “Jorit deve tornare subito a Napoli. La sua libertà è questione di democrazia, riguarda tutti”.

“Si può essere antisionisti senza essere antisemiti”. È quanto sostiene Gianni Vattimo, in una intervista con il Corriere. Nel 2014, gli viene ricordato, aveva detto di voler armare Hamas “contro i nazisti israeliani”. Sostiene Vattimo: “Non lo ripeterei, ma il tema resta la diseguaglianza della lotta. Le vittime palestinesi sono di troppo superiori a quelle israeliane”.

Il costituzionalista Vladimiro Zagrebelsky, su La Stampa, interviene sul monito contro il razzismo lanciato dal Presidente Mattarella per gli 80 anni del Manifesto della Razza. Un avvertimento “necessario” e che “va preso sul serio”. Perché, sottolinea, il veleno della generalizzazione e del rifiuto di distinguere sembra neutro all’inizio. “Ma la storia dovrebbe insegnare, in Italia e in Europa, che porta drammaticamente lontano”.

Adam Smulevich twitter @asmulevichmoked

(29 luglio 2018)