moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Qui Milano – Status giuridico e fiscalità. Confronto in Consiglio

Consiglio straordinario per la Comunità ebraica di Milano, che nell’esame della propria posizione fiscale sembra destinata a fare da apripista nella complessa definizione dello status giuridico delle realtà ebraiche italiane. Oltre agli adempimenti per conformare la Comunità alle previsioni legislative in materia di responsabilità delle persone giuridiche, particolarmente pressante è la questione del riconoscimento della qualifica di ente no profit. Una questione con importanti conseguenze sulla situazione economica complessiva. Si tratta, si è ricordato in Consiglio, di temi cruciali per il futuro non soltanto dell’istituzione ebraica milanese, ma di tutte le Comunità italiane su cui anche l’Unione delle Comunità ebraiche Italiane sta operando per garantire alle realtà ebraiche l’assetto migliore, e l’applicazione uniforme del diritto a tutte le comunità ed enti ad esse connessi. Nel corso dei lavori l’assessore comunitario al Bilancio Raffaele Besso e il segretario generale Alfonso Sassun hanno illustrato le problematiche attualmente aperte e hanno ribadito che la Comunità milanese si sta muovendo in sintonia con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane che si sta occupando del tema a livello nazionale, al fine di ottenere un riconoscimento chiaro e univoco delle Comunità ebraiche come enti non lucrativi di utilità sociale, per i vari segmenti ed attività istituzionale da queste svolte.

rt – twitter @tercatinmoked