moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Una sentenza che fa discutere
‘Il saluto romano? Non è reato’

Il saluto romano non è necessariamente reato. Sconcerto e preoccupazione per la sentenza della Corte di Appello di Milano che questa mattina ha confermato l’assoluzione di Marco Clemente e Matteo Ardolino, esponenti di Casapound accusati di apologia del fascismo per aver fatto il saluto durante una recente commemorazione.
Hanno compiuto “gesti rituali del disciolto partito fascista”, ma “non è chiaro” se “il loro comportamento abbia superato il confine della commemorazione per giungere alla condotta diffusiva della ideologia” scrive la Corte di appello nella sentenza.
Come riporta tra gli altri l’Ansa, Il sostituto pg Annunziata Ciaravolo aveva chiesto la condanna a 6 mesi di reclusione per i due imputati. La Procura appellante aveva infatti ribadito “la sussistenza negli imputati della volontà diffusiva della ideologia fascista, intrinsecamente connessa alla modalità della manifestazione commemorativa”.

(20 ottobre 2016)