moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Tag: film

Notizie dal festival

Anna SegreLa tripla vittoria (miglior film, miglior attore e migliore attrice) del film israeliano Al tishkechi oti / Don’t forget me di Ram Nehari al Torino Film Festival è una bellissima notizia. Ancora più bella, a mio parere, perché il film, …

gal-gadot-wonder-woman-set-report-image

JCiak – Gal Gadot batte Thor

Dopo aver trionfato al box office, l’israeliana Wonder woman sconfigge Logan, Thor, Spider man e tutti i supereroi piazzandosi al primo posto nella celebre lista di Rotten Tomatoes “50 Best Superhero Movies of All Time”. L’elenco è rimbalzato sui media …

carbone

JCiak – Carbone, il colpo del secolo

Un bottino da 500 miliardi di euro speculando sull’aria. È uno di quei casi in cui la realtà supera la fiction. Il colpo del secolo, la colossale frode dei certificati di emissione di Co2, aspettava solo di essere raccontato. E …

Lo scandalo del film Rom

bassanoMentre in Europa il populismo nazionalista riscuote sempre più consensi, l’Anica candida all’Oscar come film italiano “A Ciambra” di Jonas Carpignano, un film incentrato sulla comunità Rom di Gioia Tauro, dove gli stessi rom sono sia attori che protagonisti. Naturalmente …

ella men

Israele, due corti a Locarno

Il cinema israeliano si presenta a ranghi ridottissimi quest’anno al Festival di Locarno. A rappresentarlo, nessun lungometraggio ma due corti, entrambi in presentazione nella sezione I Pardi di domani, passerella prestigiosa dedicata ai talenti di domani. I due lavori sono …

scaff

JCiak – Asher, il coraggio di crescere

La polemica attorno a Ken Loach, i Radiohead e all’assurdità di boicottare film e cultura ha finito per mettere in ombra – quanto meno sui media internazionali – il Jerusalem Film Festival, evento clou della scena cinematografica israeliana. A pochi …

1938, a 80 anni dalla vergogna
il docufilm sulle Leggi razziste

34797049603_e150e2b2fd_zOggi e domani, Ferrara e il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah diventano le location di “1938 – Quando scoprimmo di non essere italiani”, il docufilm diretto da Pietro Suber e Amedeo Osti Guerrazzi in vista dell’ottantesimo anniversario delle …

Gramsci e la questione ebraica

Ewald André DupontÈ il 1931 quando nelle sale italiane esce Due mondi, film del regista Ewald André Dupont (nell'immagine). Un film che racconta di un amore impossibile tra un tenente austriaco e una ragazza polacca. Come racconta sull'ultimo numero di Pagine Ebraiche attualmente in distribuzione (Maggio 2017) lo storico Alberto Cavaglion, nel vedere la pellicola, Tania Schucht, cognata di Antonio Gramisci, resta sconvolta e ne parla, per via epistolare, proprio con Gramsci, detenuto in carcere, e con Piero Sraffa, emigrato a Londra.

Ticketless – Lasciati andare

alberto cavaglionLa stagione che adesso si chiude nei cinema italiani non è stata molto generosa con chi abbia poco tempo e poca voglia, come chi scrive, di impegnare la mente. Lasciamoci andare. Non mi vergogno a dire che in sala le …