moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Tag: firenze

IMG-20190203-WA0014

La camminata interreligiosa
“Firenze, un simbolo di pace”

Dal piazzale antistante all’abbazia di San Miniato al Monte fino a Palazzo Vecchio, passando davanti ai luoghi simbolo delle comunità religiose fiorentine (tra cui la sinagoga di via Farini, dove a fare gli onori di casa c’era la presidente della …

Schermata 2019-01-30 alle 08.37.51

Due tesi per la Memoria viva

Il valore e il significato della Memoria nella società di oggi. La difesa contro le strumentalizzazioni. Il passaggio del ricordo tra generazioni. Sono temi che due studentesse dell’Università degli studi di Firenze, guidate dalla professoressa Silvia Guetta, hanno sviluppato in …

Schermata 2019-01-28 alle 10.27.42

Firenze – Nel nome di Enrica

Non c’era più un posto libero a Firenze nella grande sala del Cinema teatro della Compagnia nella centrale via Cavour, gestito dalla Regione, dove nel Giorno della Memoria è stato proiettato il film “Una donna poco più di un nome”, …

Firenze – Andra e Tati,
l’abbraccio dei ragazzi

Le sorelle Andra e Tatiana Bucci a Palazzo Vecchio, nel Salone dei Cinquecento, per raccontare la loro esperienza con i Viaggi della Memoria organizzati dalla Regione Toscana (a introdurle Ugo Caffaz, storico animatore di queste iniziative, con la partecipazione di …

Il confronto agli Uffizi
“L’arte, un segno di Memoria”

Nel gennaio del 2016, l’esordio fu con una giornata di studi dedicata a Cesare Fasola e al suo ruolo di custode del patrimonio del museo e della Comunità ebraica fiorentina durante la guerra. Nel 2017, una iniziativa fu invece dedicata …

ugo

Segnalibro – Da Mogador a Firenze

Scrive Giovanni Gozzini nell’introduzione: “Il mondo è bello perché è vario. Da sempre l’umanità progredisce quando obbedisce a questa curiosità. Da sempre l’umanità regredisce nel sangue e nella guerra quando si sottomette alla paura. Oggi siamo tutti chiamati a lottare …

Mortara

Via Giusti, 38

Giorni fa, essendo a Firenze, mi sono recata in un privato pellegrinaggio in Via Giusti, cercando la casa dei fratelli Rosselli e dell’amata zia Amelia, nata Pincherle, loro mamma adorata e sorella della mia bisnonna Anna. Al numero 38 di …

gui

Il fascismo e gli intellettuali
1938, la ferita e la fuga

Relazioni di alto livello e molti spunti dal convegno “L’emigrazione intellettuale dall’Italia fascista” che si è svolto ieri a Firenze su impulso dell’Università degli studi e con il contributo della Regione Toscana e con il sostegno della Comunità ebraica fiorentina.…

conv

Il regime e gli intellettuali in fuga
La grande ferita del 1938

Durante il fascismo numerosi furono gli intellettuali costretti a lasciare l’Italia, da soli o con le loro famiglie, per cercare libertà e lavoro qualificato in altri paesi europei, nelle Americhe, nell’allora Palestina mandataria (il futuro Stato di Israele).
A raccontare …

lionella

Qui Firenze – La mostra
Marcella e il segno delle donne laureate

Fu il governo provvisorio della Toscana ad aprire nel 1859, prima ancora dell’annesssione al Regno d’Italia, un Istituto di Studi Superiori Pratici e di Perfezionamento che ebbe subito importantissimi docenti e come Regio Istituto di Studi Superiori affiancò ben presto …