Tag: eretz

Trading online, un argine alle truffe

Pag 12 taglio centrale - Editoriale Aviram LevyQuando a metà settembre la trentenne israeliana Lee Elbaz è scesa dall’aereo che da Tel Aviv l’aveva portata a New York, non si aspettava che ad attenderla nel terminal dell’aeroporto Kennedy ci fossero due agenti dell’FBI con un mandato d’arresto: …

israele – Vietato odiare

damNessuno spazio per l’odio. E pene ancora più dure per chi cavalca la tensione, distrugge legami, semina violenza tra i più giovani. Anche e soprattutto nel mondo della scuola, dove si formano le nuove coscienze della nazione.
È un messaggio …

Sherut, il destino in bilico dei taxi collettivi

Central Bus StationSe siete stati in Israele, l’avrete certo visto: l’esercito di monyot sherut – minibus che prestano un servizio a metà tra un taxi e un autobus di linea normale – che popolano le strade di Tel Aviv, Gerusalemme e delle …

Da Eilat a Haifa, il web si mobilita per Adam

schermata-09-2457657-alle-14-05-34La sua storia è finita sui giornali, poi rimbalzata sui social network, dall’America a Israele e poi all’Europa e anche all’Italia. Adam Krief ha 31 anni, è sposato, ha tre bambini tra i tre anni e gli otto mesi, vive …

Gett e la sfida lanciata a uber

gettA inizio anno il quotidiano britannico Financial Times ha dedicato ampio spazio a una azienda hi-tech israeliana che sta lanciando la sfida al colosso Uber, il quale offre in molti paesi del mondo una alternativa low-cost ai taxi per gli …

In Eretz, a lezione di gusto

Schermata 2016-07-31 alle 15.59.30È la curiosità nei confronti di tutte le culture il punto forte degli israeliani, quello che li porta anche a voler scoprire sempre di più anche la cucina italiana. Lo racconta a Pagine Ebraiche Ever Cohen, che la scena gastronomica …

Se l’energia diventa sistema

Schermata 2016-07-31 alle 15.14.18A chi credesse ancora che l’economia sia soprattutto una questione di numeri e quantità bisognerebbe controbattere da subito che invece è composta essenzialmente da ambienti e relazioni. Da ciò si originano idee, manufatti e scambi. La stessa parola magica “credito”, …

Quando la guerra si fa social

Schermata 2016-07-24 alle 17.02.50Il 30 giugno scorso un terrorista palestinese si è introdotto nella casa della famiglia Ariel, nell’insediamento di Kiryat Arba, in Cisgiordania. È entrato nella camera da letto di una delle figlie degli Ariel, Hallel, di soli 13 anni, e l’ha …

Hardal, due anime in una

locarno-tikkunIl movimento Hardal è in ascesa in Israele. Per chi non fosse familiare col termine, “Hardal” è una crasi di “haredì” e “datì leumì”, cioè nazional religioso, e la parola sta a indicare i cosiddetti “ultra-ortodossi sionisti”, sebbene a me …

La televisione divide il governo
Faccia a faccia Netayahu-Kahlon

netanyahu kahlonNaviga in cattive acque la televisione pubblica israeliana, nota in inglese con la sigla Israel Broadcasting Authority. E per questo era stata avviata una riforma per rilanciarla, in una nuova versione – la Broadcasting Corporation – che doveva essere operativa …