moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Tag: israele

Oltremare – Tempo

daniela fubiniL’israeliano medio non è metereopatico. E come potrebbe, con 50 giorni all’anno di scirocco mozzafiato, il famigerato “chamsin”, che porta un nome in cui risuona appunto il numero cinque. Quindi, per la proprietà transitiva della totale indipendenza dalla realtà metereologica, …

sri

“Sri Lanka, attacco a tutta l’umanità”

Solidarietà e vicinanza nel mondo ebraico per gli atroci attentati avvenuti nelle scorse ore in Sri Lanka, opera di un gruppo jihadista locale, in occasione delle celebrazioni della Pasqua.
“Quanto accaduto in Sri Lanka ci lascia senza parole: un’ennesima strage …

workingwoman

JCiak – Da Israele il primo film #Metoo

Il primo film #Metoo non arriva da Hollywood ma da Israele. A portare sul grande schermo una storia di molestie sessuali sul lavoro è l’israeliana Mira Aviad che in Working Woman, nelle sale statunitensi, racconta in chiave di thriller psicologico …

Netanyahu: “Sarò Premier di tutti”

netanyahu rivlin“Siamo alla vigilia della formazione di un nuovo governo, e io sarò il primo ministro per tutti. Quelli che hanno votato per me e quelli che non l’hanno fatto”. A dichiararlo dal palco dell’International Convention Center di Gerusalemme, il Primo …

Oltremare – Apollo e Beresheet

daniela fubiniTutti a dire che è stato un successo, e che il solo fatto di arrivare fino alla luna è stata una impresa incredibile e che bisogna recuperare subito il buon umore e ricominciare, che la prossima volta sulla luna ci …

Israele, una “medina” o forse più

francesco bassanoDa qualche parte lessi che “medinà”, il termine con cui nell’ebraico moderno viene indicato lo ‘stato’, proverebbe, invece che direttamente dall’aramaico, dall’arabo “medina” per città, e tramite l’ebraico medievale di Al-Andalus avrebbe acquistato poi il significato attuale. Dunque, la “medina”, …

Il futuro di Israele

AssaelLe elezioni di ieri hanno dunque confermato i numeri degli ultimi sondaggi, che davano la coalizione guidata dal Likud vincente e con i numeri in grado di governare il Paese. A meno di clamorosi ribaltoni, Bibi si appresta quindi a …